• Lunedì

    09:00 - 14:00*

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna

Tra i colori più in voga del 2021 c’è il biondo!

Chi una volta nella vita non ha desiderato essere bionda? Il biondo dà lucentezza al viso, rinfresca il look, preparandolo alla stagione calda e ringiovanisce.

Secondo i dettami dell’armocromia, il biondo è ormai diventato accessibile a tutte. L’importante è affidarsi a prodotti #green, specialmente nel caso di una schiaritura importante. Ciò che conta è come i capelli vengono trattati, soprattutto dopo la decolorazione.

È infatti importante fare il pieno di ingredienti nutritivi, specialmente nel caso dei biondi, che sono da sempre molto delicati.

Anche le donne dai capelli scuri possono dunque diventare bionde?

Sì. Lo dice l’armocromia, ovvero l’arte di scegliere il colore giusto in base al proprio incarnato. Questa teoria è stata coniata nel 1978 e successivamente mutuata dal mondo della moda, è oggi una delle più utilizzate nel #beauty. Ma come funziona?

Dando un’occhiata a tono e sottotono della pelle, l’armocromia o APS è riuscita a stabilire che le donne si dividono in quattro gruppi, proprio come le stagioni.

Addio dunque alla vecchia teoria del colore delle sopracciglia! Per enfatizzare al massimo i propri punti di forza oggi è sufficiente “testare il polso”, ovvero affidarsi alle sfumature che la parte interna del braccio è in grado di rimandarci, poiché sono quelle che meglio spiegano come la nostra carnagione reagisce ai colori.

Non è quindi l’etnia di appartenenza che decide la tonalità giusta per la pelle, a farlo sono tono e sottotono, e la parte interna tra il polso e il braccio è quella dove sono più evidenti. Queste definiscono la “temperatura”, che ci aiuta a decidere se si è più adatte ai colori caldi o a quelli freddi.

Secondo questa tecnica, si trova il colore veramente perfetto, quello cioè che non “sbatte”. Attenzione, dunque, le donne “estate” non avranno necessariamente la pelle olivastra, ma saranno quelle a cui si potrà consigliare uno spettro di nuance tenui, leggere e neutre.

Quelle a cui donano le tonalità calde, sono le cosiddette donne “primavera”. A questo gruppo ben si abbinano gamme profonde ma luminose, allegre e avvolgenti. Sono quelle che presentano venature del polso tra il verde e l’azzurro.

Quando le sfumature della parte interna del braccio sono perlate e argentate, abbiamo invece le donne “inverno”, a cui consigliare biondi glaciali e sofisticati, come quelli che hanno reso famose Pink e Madonna, e che sono tornati in voga proprio per la primavera 2021.

Maggior intensità sono riservate al gruppo intermedio dell’ “autunno”, che richiama alla mente tonalità più scure ma dai riflessi brillanti, come il biondo delle #celebrity Blake Lively, Scarlett Johansson e Nicole Kidman.

Chi ha la pelle giallo-dorata o tendente al rosa, dunque, non deve far altro che seguire l’esempio di Elle Fenning, che quest’anno ha preso ispirazione dal risveglio della natura, col suo biondo miele #bio, che addolcisce anche i tratti. È perfetto per chi ama i classici, quelli che non passano mai di moda.

Biondi dalle vibrazioni nordiche solo per chi ha una carnagione dal sottotono freddo. L’#innovazione di #stile più attuale ed iconica di questa primavera/estate è il look che da sempre porta con sé l’etichetta di sofisticato e contemporaneo. Si adatta in #armonia anche a chi ha gli occhi scuri, purché abbia una carnagione diafana e trasparente.

#bellezza, #beauty, #innovativebeauty, #celebrity.