• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Tagli di capelli corti per l’inverno: il bixie cut

Oggi vi parliamo del Bixie Cut, uno dei tagli destinati a rivoluzionare per sempre le tendenze per la stagione autunno/inverno 2021/2022. Scopriamo di che cosa si tratta.

Le tendenze per la stagione fredda

In più occasioni vi abbiamo parlato di quali sono i tagli più in voga per l’autunno/inverno, ponendo particolare attenzione ai tagli corti che stanno letteralmente spopolando in questo periodo. Se a dominare le acconciature è stato il Pixie, adesso questa leadership viene messa in discussione dal Bixie Cut. Il taglio corto per eccellenza raggiunge in questo modo una nuova dimensione, mantenendo il fascino del taglio corto ma riuscendo a sposare in toto la modernità.

Un taglio sbarazzino

Il pixie nasce come taglio rivoluzionario. In un periodo storico in cui a farla da padrone erano le chiome lunghe, le acconciature corte arrivarono sul mercato della moda per capelli come un vero e proprio choc, andando a cambiare per sempre il paradigma che associava il genere femminile ai capelli lunghi. L’animo sbarazzino del pixie viene confermato in toto nel bixie cut, dove però si va a giocare anche molto sulle lunghezze, andando a creare un contrasto che a prima vista può sembrare contraddittorio ma che in realtà ha un effetto incredibile.

Com’è fatto un bixie cut

Il vero punto di forza di questo taglio è che è in grado di unire alla perfezione le due acconciature corte più diffuse: il caschetto e il pixie. L’effetto che si ottiene è quello di un’acconciatura aggressiva e sbarazzina come il pixie, coniugata però alle lunghezze accentuate tipiche del bob. Da qui il nome Bixie, una crasi tra le due acconciature che va a fondere e alle quali va a dare una nuova interpretazione in chiave moderna.

I vantaggi del Bixie Cut

Stiamo parlando sicuramente di un taglio molto versatile e in grado di adattarsi praticamente a ogni tipo di capelli. L’unica texture che difficilmente si sposa bene con il Bixie è probabilmente quella afro, per costituzione difficilmente acconciabile a caschetto. Il Bixie può essere portato sia liscio che mosso. Per le amanti dell’ordine e delle simmetrie è perfetto in versione taglio pari, ma è ottimo anche per tutte coloro le quali invece amano il look spettinato e texturizzato. Il segreto di questo taglio è saper giocare con la lunghezza, specialmente se avete i capelli mossi e volete mantenere questa particolare texture invece di ricorrere alla piastra per lisciarli.

Un messaggio alla modernità

Il successo del Bixie si spiega inserendolo perfettamente nel nostro contesto storico. Siamo in un periodo in cui le donne rivendicano sempre più emancipazione e stanno pian piano saltando gli schemi di genere. E quale miglior messaggero per trasmettere la propria personalità se non un taglio di capelli del genere? Il bixie è dunque fluido per eccellenza, potremmo quasi definirlo no gender. Questa uscita dal perimetro dei ruoli di genere lo rende dunque adatto a tutti quanti.

Poca manutenzione

Tra gli altri vantaggi, il bixie ha anche quello di non richiedere particolare dovizia nella manutenzione. Essendo facilmente modificabile, potete adattarlo a seconda dei lineamenti del vostro volto, ma anche in base allo stile degli outfit che scegliete o al momento particolare che state vivendo. A meno che non siate fissate con le simmetrie, il bixie non ha bisogno di ritocchi continui ed è il taglio libero per eccellenza. Nessun problema anche in caso di crescita veloce dei capelli: in questo caso si trasformerà automaticamente in un bob.