• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Sicura di sapere tutto sul balsamo?

Il balsamo per capelli: un prodotto spesso discusso. C’è chi pensa di non poterne assolutamente fare a meno e chi, invece, è convinta che non sia necessario e che, anzi, utilizzarlo possa essere addirittura controproducente. La verità, come spesso accade, sta nel mezzo: se scelto con cura e usato correttamente, il balsamo può davvero fare la differenza e tornare utile anche per usi diversi rispetto al condizionamento della chioma!

Il balsamo: cos’è, quale scegliere e come usarlo

Il balsamo, spesso chiamato anche condizionante per capelli, è un prodotto che, generalmente, si applica sulla chioma bagnata dopo lo shampoo e si risciacqua prima di passare all’asciugatura e alla messa in piega abituale. Si utilizza principalmente per districare i capelli e renderli più facilmente pettinabili. In realtà, in commercio esistono diverse tipologie di balsamo, da scegliere in base al proprio tipo di capello e al risultato che si desidera ottenere.

Ecco qualche esempio:

  • nutriente, consigliato per chiome mature, stressate, trattate, secche. Applicato dopo il lavaggio e lasciato in posa qualche minuto offre ai capelli nutrimento supplementare e li aiuta a ritrovare forza, vitalità e resistenza;
  • idratante, perfetto per capelli da normali a grassi, li aiuta a non disperdere acqua ed evita che il cuoio capelluto si secchi e generi prurito, desquamazione e forfora;
  • districante e anti-crespo, specifico per capelli ondulati, ricci e/o ribelli, avvolge la chioma in un film protettivo che impedisce all’umidità di farla gonfiare.

Alcuni consigli per utilizzare in modo corretto il balsamo e ottenere risultati eccezionali:

  • sui capelli grassi è sufficiente applicarlo solo sulle lunghezze, in piccola quantità, e risciacquare dopo pochi secondi. In questo modo si dona alla chioma idratazione e morbidezza senza il rischio di appesantirla;
  • se invece si vuole realizzare una vera e propria maschera nutriente e rigenerante, che regali ai capelli corposità, setosità e facile pettinabilità, si può utilizzare una quantità maggiore di balsamo sui capelli bagnati e tamponati e lasciarlo agire per diversi minuti prima di sciacquare.

Infine, non tutti sanno che il balsamo può essere utilizzato anche come coadiuvante a un’asciugatura delicata e una messa in piega perfetta. Il trucco è quello di applicare una piccolissima dose di prodotto sulle punte dei capelli e procedere ad asciugarli senza risciacquarlo. In questo modo si proteggono le lunghezze dall’azione disidratante dell’aria calda e si ottengono capelli più luminosi, setosi e lucenti.

Gli usi alternativi del balsamo per capelli

Il balsamo per capelli, inoltre, può essere usato per curare la propria bellezza anche in modo alternativo. Per esempio è perfetto per la depilazione con il rasoio. Se si ha necessità di eliminare qualche pelo superfluo all’ultimo momento e non si riesce a prenotare per tempo la ceretta dall’estetista, si può utilizzare la classica lametta usando un po’ di balsamo per capelli al posto della schiuma da barba. La lama scorrerà sulla pelle dolcemente, evitando arrossamenti e screpolature e l’epidermide risulterà liscia, morbida e delicatamente profumata. Inoltre, il balsamo per capelli è ottimo per rimuovere le cuticole e le pellicine che si formano attorno alle unghie e può sostituire egregiamente lo struccante in caso si sia rimaste senza.

Balsamo per capelli: un alleato anche per le faccende domestiche!

Pensavate che le qualità del balsamo per capelli fossero finite? Non è così! Questo versatile prodotto può tornare utile anche nello svolgimento dei lavori domestici. Ad esempio può essere utilizzato al posto dell’ammorbidente nei lavaggi a mano della biancheria delicata e preziosa, tipo quella di pizzo o di seta. Infine, funziona benissimo come detergente per le scarpe lucide, sia da donna che da uomo. Basta metterne un po’ su un fazzolettino di carta e strofinare delicatamente la calzatura: le macchie spariscono e non c’è pericolo di rovinare o graffiare la vernice.