• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Una stagione all’insegna dell’artigianale e dell’unicità

La tendenza per la primavera 2022 vede un approccio nostalgico e uno stile quasi sartoriale per un rinnovo totale del look e delle acconciature.

A dominare sarà il pantone lilla, che apre a diverse interpretazioni nel mondo del beauty e dell’armonia, con una tendenza a esplorare colori freddi, che però sanno anche essere molto luminosi, segno di rinascita e del desiderio di riprendere il controllo della moda con una nuova vitalità, dopo anni di pausa.

Ovviamente il mondo della fashion sa essere anche splendidamente ambiguo e quindi ci sono in campo anche colori caldi, ispirati alla natura selvaggia, che possono fare la gioia di chi, invece, sente di aver bisogno di aria e di ricerca interiore.

Due stili che possono correre paralleli o mescolarsi all’insegna dell’armonia, con il fine comune di bandire del tutto dalle tendenze la dissonanza cromatica, decisamente out per quest’anno e forse anche per molte stagioni a venire.

Qualcosa è cambiato nel profondo e la prossima primavera promette di essere il momento per la svolta che si attendeva, in mezzo al calderone confuso di tendenze create in casa, ma difficili da portare in giro.

Il rispetto della natura intima dei capelli e dell’impronta etica dei trattamenti sono un baluardo degli ultimi anni, dopo periodi di eccessi e di prodotti aggressivi, per seguire le geometrie del viso, sfruttare le forze e le debolezze a vantaggio e usare tutte le possibilità delle tinte. Volumi e tagli saranno tutti all’insegna di un approccio sartoriale assoluto, ma versatile, per poter essere sempre portato con facilità ogni giorno.

Le tendenze dei ‘90 e 2000 non se ne andranno, ma il peso di due anni di assenza della moda da portare si farà sentire e la rilettura di un periodo come quello degli anni ‘70, un’impronta stilistica molto robusta nella fantasia dei creators, è d’obbligo. Si vedono infatti già i primi segni negli ambienti degli influencer che si occupano di innovative beauty e promozione dell’hair couture.

Questi due anni di continui blocchi e incertezze sono stati un tempo lungo per conoscersi senza correre, per creare un nuovo campo di valori che si faranno sentire nel look che verrà in primavera, con la sua impronta green e la copertura digital già in pieno fervore sui social, per sbocciare con la nuova stagione e maturare in seguito, con risvolti ancora poco chiari, ma sicuramente sotto il segno dell’innovazione per la beauty.

Sostenibilità ambientale e armonia personale sono chiavi di volta per lo stile e la beauty di questi anni, ma anche il bisogno di uscire dalla dozzinalità e dallo stile di massa, ora che abbiamo avuto il tempo per trascurarci un po’ davanti allo specchio e finalmente la voglia di una seduta in salone è alle stelle.

Il motto per quest’anno, quindi, è distinguersi ed essere uniche. È il momento di affidarsi all’esperienza artigianale dei saloni alla moda, impazienti di mettersi alla prova con proposte che vedono il lilla al centro, ma che sanno coniugare il bisogno di vita di relazione virtuale e reale, con un look che sappia farsi portare con disinvoltura e senza pesare.

Già le prime avvisaglie si intravedono nei pochi eventi che punteggiano questo anticipo di stagione, ma tutti i tecnici sono concordi nel ritenere che con quest’anno la moda farà decisamente un passo avanti.