• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Più volume? Ecco le scalature invisibili

Uno dei trend del momento sono gli invisible layers: scalature invisibili che all’apparenza fanno sembrare il taglio pari ma in realtà incorniciano il viso. La nuova tecnica, amata dalle star di Instagram, consente di creare un vero e proprio contouring del viso con i capelli. Micro-sfoltiture, quasi invisibili riescono a dare al proprio taglio un tocco di volume in più. Il segreto è quello di individuare i punti da mettere in evidenza: zigomi, taglio dell’occhio e mento per dare un aspetto unico al viso!

Scalature leggere sui tagli pari

Per chi ha i capelli molto fini è un’ottima soluzione per dare volume alla chioma realizzando delle scalature che alleggeriscono e gonfiano il capello. Non tutte le donne amano però i tagli estremi con layers particolarmente evidenti. Questo taglio è fatto apposta per loro poiché consente di effettuare delle sfoltiture talmente leggere da essere impercettibili all’occhio nudo. Nel complesso però la chioma appare folta e super voluminosa. Questo hair cut è adatto soprattutto in estate, incornicia il viso anche se i capelli sono costretti in acconciature raccolte o semi-raccolte che lasciano libera solo la parte frontale.

Come si creano i micro layers

Il merito di questo particolare taglio non può che essere dell’ideatrice del taglio Rachel. L’acconciatura della mitica protagonista di Friends che negli anni ’90 ha conquistato il pubblico femminile della soap. Anche oggi, i capelli di Jennifer Aniston sono tra i più invidiati al mondo proprio grazie a questa tecnica, l’attrice riesce ad avere una chioma voluminosa senza rinunciare alle lunghezze. Il segreto sta proprio nelle sfoltiture dal taglio di pochi millimetri che partono dal mento e accompagnano la chioma fino alle punte. Si tratta dunque di piccole scalature che danno forma e definizione senza alcun taglio netto o troppo sfumato che appare complessivamente eccessivo.

Taglio a bassa manutenzione

I micro-layers sono da provare almeno una volta nella vita, si tratta di un hair cut a bassa manutenzione che può rivoluzionare il modo di prendersi cura della chioma. Nello specifico, alleggerisce il capello accorciandolo in maniera graduale, senza rinunciare comunque alla lunghezza. Il risultato è una chioma più sana, poiché di volta in volta saranno eliminate solo le punte rovinate e preservate quelle ancora sane. Inoltre, la manutenzione del taglio è minima, più i capelli crescono più naturale sarà il risultato. Alleggerendo il volume dei capelli, anche l’asciugaura sarà immediata e chi ha i capelli ricci naturali non dovrà più ricercare la definizione nell’uso di prodotti che ungono o appesantiscono la chioma.

Waves naturali e voluminose

I possibili tagli che possono trarre beneficio da una scalatura millesimale sono sia corti che lunghi. Si tratta infatti di una prospettiva di definizione che dona maggiore volume anche alle chiome corte. Non più una frangia a tendina super definita ma ciuffi che si aprono come ali di farfalla e trovano sia nella piega liscia che mossa libero sfogo. Basta un colpo di spazzola per avere una piega semplicemente perfetta, un messy look che valorizza anche il viso più particolare. In alternativa, è possibile giocare con il volume realizzando ricci super definiti con il ferro da aprire con un pettine a denti stretti per avere uno stile naif che ricorda i primi anni Duemila. Le micro-scalature enfatizzano il lungo donando subito un tocco più ordinato e chic al classico taglio piatto.