• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 13:30 - 15:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Frangia: ecco le ultime news

Ultimamente è tornata di moda la frangia. Si tratta di un taglio che aiuta a sentirsi subito più giovani. Era di moda negli anni ’90 e donava un’aria romantica a tutte le giovani sognatrici. Nel 2022 sono tornate di moda frange e frangette grazie anche al nuovo capolavoro di Tim Burton e la nuova figura di Mercoledì Addams che sta spopolando sul Web con i suoi balletti, diventati virali. Tuttavia, si tratta di un taglio che va abbinato in base alla forma del viso. Quindi, è importante affidarsi a un bravo hair stylist che sappia consigliarci il taglio giusto per valorizzare al meglio le proporzioni del nostro volto.

Frangia: quali sono le regole per non sbagliare

Non esiste un solo tipo di frangia: possono essere dritte, scalate, oblique, irregolari, lunghe o più corte. Se vogliamo essere sicure che le proporzioni del nostro viso siano valorizzate, è importante conoscere alcune semplici regole. La forma del viso che più si adatta alla frangia è certamente quella rettangolare, la quale, grazie alla frangia, si accorcia, sembrando meno allungata. Il viso lungo o rettangolare è quello che più di tutti può osare con una frangia folta e piena. Anche i visi a forma di cuore (o diamante) si adattano bene. Infatti, un bravo parrucchiere può giocare con una frangetta ben fatta per portare regolarità e simmetria al viso, coprendo una fronte ampia. C’è da dire che molte donne, quando si tratta di dover tagliare la frangia tentennano, per la paura di pentirsene subito dopo. In questo caso, è preferibile lasciarsi consigliare dai nostri parrucchieri esperti che potrebbero realizzare una frangia piena che, eventualmente, può essere anche portata lateralmente, scoprendo un po’ la fronte.

Come portare la frangia

La frangia può andare bene con i capelli lunghi o corti, con un taglio a carré e anche con un long bob. È sconsigliata a chi ha i capelli ricci, perché sarà meno pratico tenerla sempre in ordine e ben stirata. La frangia si adatta bene a chi ha gli occhi grandi e può valorizzarli ancora di più con un make up tutto concentrato sugli occhi, lasciando le labbra al naturale. Per chi ha un taglio a carrè, potrebbe giocare con qualche accessorio, come orecchini pendenti o girocolli, per attirare l’attenzione sul collo scoperto.
Per sentirsi sempre in ordine è consigliabile munirsi di quelle spazzole cilindriche, dal diametro di pochi centimetri in modo da tenere ben in piega la nostra frangetta. È importante curarla e andare periodicamente dal parrucchiere per averla sempre alla giusta lunghezza. Ma se l’idea non soddisfa, a mano a mano che crescerà, si può valutare anche l’idea di phonarla lateralmente, trasformandola in un ciuffo come si portava negli anni ’90.

Conclusioni

La frangia rappresenta un taglio democratico che si adatta a ogni forma di viso, l’importante è avere un parrucchiere di fiducia che sappia consigliarci il tipo più adatto a noi. Possono essere portate a tendina, pettinate di lato, piene o sfilate, possono sfiorare gli occhi, coprendo completamente le sopracciglia. La frangia si adatta anche alle donne over ’50 e ringiovanisce decisamente il viso. Per asciugarla è consigliabile non gonfiarla troppo, né piastrarla altrimenti si rischia di elettrizzarla e dargli un effetto crespo. Per chi ha i capelli leggermente mossi, prima di asciugarla può applicare una crema con effetto anticrespo. In questo modo, eviterà che perda la sua forma, nel corso della giornata.