• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:30

  • Mercoledì

    09:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

I capelli prendono spunto da un dolce amatissimo: il biondo tiramisù

Chi non ama un classico della pasticceria italiana come il tiramisù, con le sue note di caffè e la delicata crema al mascarpone?
La tendenza a prendere ispirazione dalla tavola si è fortemente diffusa nell’ultimo periodo, con i colori che imitano dolci e prelibate pietanze.
In questo caso il biondo prende spunto dal celeberrimo dessert e si pone come scopo quello di mantenere la radice il più naturale possibile, sfruttando il castano chiaro come base per poter poi schiarire in maniera graduale.
Ciò che si vuole evitare è un effetto troppo artificioso, a favore invece di una chioma che richiami la genuinità del caffè e del formaggio, con spolverizzate di cacao.
Nikki Lee, hair styler di star del calibro di Hilary Duff, ha definito questa tendenza un ottimo modo per realizzare un biondo che non snaturi il capello, pur rendendolo molto più interessante e luminoso, oltre che dotato di un tocco ulteriore di fascino ed eleganza.

Come si realizza un perfetto biondo tiramisù come quello di Emma Roberts

Per ottenere un effetto estremamente naturale come quello di Emma Roberts, il segreto è mantenere le radici del loro colore naturale, a patto che si inizi con un castano non eccessivamente dark.
A seconda della base si iniziano pertanto a realizzare delle schiariture bionde, più scure e chiare in base all’intensità che si vuole dare al biondo, seguendo le indicazioni dell’armocromia per quanto concerne l’incarnato.
Il biondo tiramisù è caldo e accogliente, capace di addolcire i tratti del viso e incorniciarlo con raffinatezza e originalità.
Le punte possono raggiungere anche tonalità di biondo molto chiaro, così da rendere sbarazzino il look e adatto anche alle donne che vogliono trasmettere leggerezza e freschezza oltre alla sensualità.

A quale taglio abbinare il biondo tiramisù?

Il biondo tiramisù si sposa perfettamente con un taglio di capelli medio, come ad esempio il long bob che tanto va di moda per questo inverno.
In questo modo la sfumatura è intensa e compatta, partendo dalla radice più scura per finire alle punte chiare, passando per la parte centrale di un caldo color caramello.
Anche i capelli lunghi beneficiano di una colorazione tiramisù, dando spazio a una sfumatura luminosa e molto originale, che si sposa con look raffinati e dona eleganza.
Il consiglio è di avere una lunghezza che arrivi almeno fino alle spalle per un effetto wow.

Quale piega si addice meglio al biondo tiramisù?

Il biondo tiramisù è già di per sé un colore dinamico e molto sfaccettato, pertanto viene valorizzato ancora maggiormente se si punta su delle onde mosse ma non troppo ricce.
Si devono osservare le sfumature, che vanno dal castano al biondo, soprattutto la parte centrale di un caldo color caramello. Tuttavia, puoi osare anche una piega liscia, magari resa interessante da una frangia che si apre al centro, come vuole la tendenza dell’ultimo inverno.

In linea generale parliamo di un colore davvero versatile, che dona carattere al look grazie alla sua radice scura e profonda, dalla quale sfuma un biondo sempre più chiaro ma sempre molto intrigante e sensuale.
Ricce, mosse e lisce, sono diverse le star che hanno deciso di scegliere tale soluzione, come ad esempio l’esplosiva Kim Kardashan, che non vuole rinunciare a capelli seducenti. Non ha saputo resistere nemmeno Beyoncé, che però ha deciso di mantenere un tono leggermente più ambrato per le lunghezze, che ben si sposa con il suo incarnato baciato dal sole e la sua chioma fluente e castana scura.