• Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 18:30

  • Mercoledì

    12:00 - 21:00

  • Giovedì

    09:00 - 18:30

  • Venerdì

    09:00 - 19:30

  • Sabato

    09:00 - 19:30

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

I Salò Donna | Parrucchieri a Spoleto

Fiorisci come la primavera e scegli il biondo mimosa

La primavera è ormai alle porte e i fiori iniziano il loro naturale spettacolo di fioritura. Perché non seguire allora la stagione e tingere i tuoi capelli di un delicato biondo mimosa?
Si tratta di una delle ultime tendenze della moda, un tono che richiama la rinascita e la speranza, illuminando il volto e adattandosi a ogni genere di donna.
Diamo quindi la parola agli esperti per vedere come si ottiene il biondo mimosa è come valorizzarlo al meglio con taglio e piega.

In cosa consiste il biondo mimosa

Se sei una fan dei toni chiari ma non vuoi il solito biondo freddo, la proposta di questa stagione è il tono mimosa.
Si tratta di un biondo caldo e dalle meravigliose sfumature caramello che scaldano il volto e lo illuminano in maniera raffinata.
Si compone di tante piccole sfumature diverse, che vanno dal chiaro estremo fino al ramato, con un tocco di rosso che richiama il sole e l’avvento della bella stagione.
La volontà è quella di replicare i colori della nota pianta simbolo della primavera, senza cadere eccessivamente nel giallo che potrebbe donare un effetto troppo datato.

Come esaltare il biondo mimosa: il taglio

Il colore è molto versatile e si presta sia a coloro che hanno occhi scuri che chiari, pelle calda o carnagione chiara. Per quanto concerne il taglio giusto, il long bob è certamente una soluzione vincente per unire luminosità e glamour.
Parliamo di un caschetto leggermente più lungo rispetto ai classici standard, che arriva fino alle spalle senza però toccarle. Il biondo mimosa rende ancora più speciale persino un taglio corto e sbarazzino, dando un tocco di eleganza pur mantenendo lo spirito giocoso.
Ad esaltare maggiormente il biondo mimosa è però una chioma lunga e fluente, che raccoglie tutte le sfumature e splende al sole in tutta la sua voluminosità.
Per quanto riguarda la riga, questa può essere laterale o centrale, riprendendo gli anni ’90, con delle ciocche asimmetriche sul davanti che fungono da una sorta di sipario.
La tendenza guarda ai decenni passati ma con un pizzico di innovazione, data da un colore nuovo ed estremamente sfaccettato.

Il biondo mimosa e la piega

Giocare con il biondo mimosa è davvero molto divertente e permette di variare l’acconciatura ogni volta che si vuole. Ovviamente le numerose sfumature di biondo e caramello si prestano a un liscio perfetto, quasi liquido, con lo scopo di catturare la luce e illuminare il più possibile il volto.
Se però ogni tanto vuoi dare volume alla chioma e cambiare genere, via libera alle onde morbide e romantiche, senza cadere nel tranello del boccolo ormai datato.
Utilizza un ferro apposito per le beach waves e parti qualche centimetro sotto l’attaccatura, lavorando le ciocche anteriori per realizzare un sipario vintage sul volto.
Le ricce naturali potranno esaltare il biondo mimosa con il loro dinamismo, che regala qualche anno in meno al volto alleggerendo tutto il look.

Se la primavera è la tua stagione preferita e non vedi l’ora di immergerti nel suo clima di rinascita e luminosità, regala alla tua chioma un colore di forte tendenza in questa stagione.
Il risultato sarà un caldo mix di caramello e biondo chiaro, adatto a ogni genere di volto e capace di addolcirne i tratti.
Corti o lunghi non importa, basta che siano di un dorato biondo mimosa!